Anche se sei abituato a utilizzare Windows 10 da molto tempo, non è detto che tu sia consapevole di tutti i segreti che lo riguardano e di tutti i trucchi che lo caratterizzano: nelle prossime righe scoprirai in che modo ottimizzare l’uso del sistema operativo di Microsoft.

Come gestire lingue differenti

Potrebbe accadere che ti ritrovi, magari per distrazione, in un sito in lingua giapponese: a quel punto riuscire a districarti tra gli ideogrammi potrebbe essere un problema, soprattutto se la lingua non viene riconosciuta dal sistema. In questo caso, infatti, vedrai sullo schermo simboli, quadrati o forme di vario genere che con un alfabeto asiatico c’entrano poco o nulla. Ciò avviene perché sul computer non è presente il pack di lingue di Windows, che deve essere installato tramite una procedura manuale. Se vuoi procedere, devi cliccare sul menù di Windows e, nella sezione relativa alle impostazioni, selezionare la voce che riguarda ora e lingua: così puoi scaricare tutte le lingue a cui sei interessato e aggiungerle senza troppe difficoltà.

Cortana

Dopo che il sistema operativo è stato installato sul computer, è facile essere incuriositi da Cortana, vale a dire l’assistente virtuale che si trova nella parte in basso. Nel caso in cui tu non sia interessato a usufruirne, hai la possibilità di ridurre la barra: ti basta fare clic con il tasto destro del mouse, per poi selezionare la voce relativa a Cortana e scegliere la forma del menù di ricerca.

Le emoji

Anche le emoji hanno fatto il proprio debutto su Windows 10. Per abilitarle devi cliccare con il tasto destro del mouse sulla barra delle applicazioni, per poi accettare che venga mostrato il pulsante della tastiera virtuale.

Come neutralizzare le notifiche

A volte Windows 10 risulta un po’ troppo fastidioso a causa del numero eccessivo di notifiche che compaiono sulla parte destra dello schermo. Questo sistema di avvisi è stato mutuato dagli smartphone, ma se già sui telefoni cellulari esso si rivela irritante in molte occasioni la situazione peggiora ancora di più quando stai usando il pc. Chiaramente, se pensi che le notifiche ti siano utili e vuoi continuare a beneficiarne, puoi lasciare tutto così com’è. Nel caso in cui, invece, tu abbia intenzione di disattivarle, la procedura non è molto complicata: clicchi sul tasto destro del mouse e selezioni l’opzione “Non disturbare”.

Che cosa sono i desktop virtuali

Se c’è una novità che è stata molto apprezzata dagli utenti di Windows 10, questa può essere individuata nei desktop virtuali, che tuttavia risultano ancora sconosciuti a molti. Per chi non conoscesse questa funzionalità, è utile precisare che essa è stata più o meno copiata da Linux, e consente di realizzare, in uno stesso sistema operativo, desktop differenti: per esempio, uno dedicato al lavoro, uno incentrato sull’editing dei filmati, uno riservato ai videogame, e così via. Nell’eventualità in cui tu voglia provare questa soluzione, devi far apparire la barra in cui sono elencate le azioni in esecuzione premendo nello stesso momento il tasto Win e il tasto Tab: così, puoi visualizzare l’opzione relativa al nuovo desktop, che puoi gestire come meglio credi.

Il doppio schermo

A ben vedere il doppio schermo non è un’innovazione che è stata introdotta con Windows 10, ma vale la pena di approfondire le sue funzionalità, visto che tale opzione viene sfruttata molto di rado. Essa, infatti, permette di tenere aperte diverse applicazioni a schermo separato. Trascinando il programma verso destra o verso sinistra, le demarcazioni saranno indicate direttamente dal sistema operativo.

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.