Il mercato globale dell’elettronica offre numerosi dispositivi ipertecnologici dotati di caratteristiche tecniche sempre più performanti ma, allo stesso tempo, più fragili e sensibili sia in termini hardware che software. Tutto dipende dall’utilizzo che se ne fa e, soprattutto, in quale contesto lavorativo si trovano a dover operare tali apparecchiature. In Italia ci sono alcune aziende esperte nel settore della progettazione e dello sviluppo di computer industriali e dispositivi elettronici all’avanguardia, come ad esempio www.sesitek.it che producono e vendono prodotti specifici per quei rami aziendali con un alto rischio di pericoli. Lo scopo principale di Sesitek è realizzare sistemi elettronici “rugged”, ossia indistruttibili, dal design compatto e massiccio con uno chassis rinforzato da leghe metalliche quali alluminio e magnesio che assicurano una protezione 20 volte superiore rispetto a normali computer di plastica. Questi computer industriali “rugged” sono equipaggiati con particolari optional supplementari per renderli più robusti e meno soggetti a “distruzione” sul posto di lavoro.
In realtà, in commercio si trovano modelli con diversi gradi di protezione che assicurano una “copertura ai danni” fino a un certo livello, in quanto dotati solo di determinati accessori senza però soddisfare lo standard di riferimento dei prodotti “rugged”, come ad esempio la specifica 810F prevista dal Dipartimento della Difesa. Infatti, questo protocollo descrive una serie di test in base ai quali i vari palmari, smartphones e computer industriali devono essere sottoposti per ricevere l’ambitissimo titolo di “indistruttibile”. In pratica, si tratta di una “scuola di tortura” per i dispositivi elettronici soggetti a qualsiasi tipologia di colpi, cadute e immersioni in liquidi corrosivi.
<h2″>Testare la resistenza di queste macchine nei contesti più duri

La politica aziendale di Sesitek è sviluppare computer industriali molto resistenti che abbiano peculiarità tali da essere impermeabili e attutire impatti accidentali. In un mondo lavorativo sempre più duro e “crudele”, scandito da ritmi frenetici e ambienti piuttosto off-limits, è facile distruggere la propria attrezzatura da lavoro e perdere dati di vitale importanza per l’azienda. Ed è per questo motivo che Sesitek dedica particolare attenzione alla costruzione e all’ingegnerizzazione dei suoi prodotti elettronici, testandone la resistenza e l’efficienza prima della commercializzazione sul mercato attraverso severi test “distruttivi”. Sebbene il prezzo di tali dispositivi “rugged” non sia proprio a buon mercato, il risparmio c’è e si vedrà solo nel lungo periodo sotto diverse “forme” e non solo quelle economiche.

Sesitek: leader nella costruzione di computer industriali

Sesitek è una splendida realtà industriale immersa tra le colline modenesi, altamente qualificata e impegnata non solo nella vendita di dispositivi industriali indistruttibili ma anche ne fornire una consulenza approfondita in merito alle possibili configurazioni dei dispositivi secondo i bisogni della clientela più esigente. Forti di una grande esperienza nel settore e di un know-how acquisito sul campo, Sesitek è in grado di sviluppare soluzioni sempre più all’avanguardia, partendo dalla fornitura del prodotto fino alla progettazione di sistemi incorporati “embedded” che possano soddisfare le alte aspettative dei vari partner commerciali. Ogni dispositivo, prima dell’immissione sul mercato, viene analizzato scrupolosamente per testarne la sua reale efficacia ed efficienza nonché la sua qualità costruttiva, le prestazioni e l’equilibrio termico. Grazie a questo modus operandi l’azienda è riuscita a distinguersi da tante altre, interfacciandosi e chiudendo importanti accordi di partnership con prestigiose aziende “immerse” in numerosi settori industriali.

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.