Ultima tra le regioni del Sud particolarmente bagnate dal mare con i suoi 780 km di costa, la Calabria è in forte ascesa nelle preferenze degli italiani e degli stranieri, che si dividono tra turismo nell’entroterra, nello Ionio, nel Tirreno e i Montagna (la Sila). La regione tradizionalmente viene indicata come la punta dello stivale e solo negli ultimi decenni è stata riscoperta come meta turistica di eccezionale valore, che non hanno nulla da invidiare alla Campania, alla Puglia e alla Sicilia, con le quali confina. I dati diffusi negli anni ci dicono che è aumentato l’afflusso di stranieri, ma anche quello dei residenti italiani, che vogliono cercare una soluzione alternativa a mete marine divenute troppo costose.

Calabria: tra mare e montagna

In Calabria – infatti – ormai non manca proprio nulla per rivaleggiare con realtà apparentemente più consolidate, ma meritevoli di essere messe in discussione se non per la qualità dei servizi, forse per i prezzi e l’eccessiva distanza. Case in affitto, hotel resort, villaggi turistici e campeggi, non mancano le possibilità di godersi le vacanze, in località rinomate come Praia a Mare e soprattutto Tropea. Al turismo montano la Calabria sa offrire quanto di meglio un turista richieda dalla montagna: natura selvaggia, boschi e angoli incontaminati, come nel caso del gruppo delle Serre, dell’Aspromonte e del Massiccio della Sila, dove non mancano le stazioni sciistiche e le possibilità di trascorrere le vacanze estive, godendosi la natura. Non mancano percorsi di trekking, visite guidate, sentieri e passeggiate per tutti i gusti e per tutte le età.

Villaggi turistici sul mare e campeggi

Ultimamente però è il mare il grande protagonista: i villaggi sul mare in Calabria consentono di sfruttare il meglio della stagione estiva, in località balneari sempre più ricercate, che ancora hanno prezzi appetibili vista l’altissima qualità delle spiagge e delle acque. In particolare Scilla, Paola e Scalea sul Tirreno. Squillace, Soverato e Sibari sul mar Ionio, a dividersi l’onere, oltre alle ricordate Praia a Mare e Tropea, di attirare turisti da tutto il mondo. Tra le città che si possono visitare in qualunque stagione ci sono Catanzaro, Cosenza e Vibo Valentia. Ma è Reggio Calabria il vero gioiello della regione, con il suo grand lungo mare, le spiagge intorno, una vista mozzafiato sulla Sicilia e sull’Etna. Notevole anche il Museo Archeologico dedicato ai reperti archeologici e all’arte della Magna Grecia.

Per chi non voglia trascorrere le vacanze in un villaggio turistico sul mare, la Calabria offre comunque la possibilità di pernottare in alberghi e bed and breakfast e per i più giovani ci sono ostelli, campeggi e seconde case. È consigliato l’uso dell’auto, anche per divertirsi a girovagare tra le varie località turistiche. Tropea è certamente la meta preferita dai vacanzieri: non mancano i villaggi turistici anche a Capo Vaticano, sempre nei dintorni, e Isola di Capo Rizzuto, un grosso comune dove sorgono tanti campeggi e notevoli strutture ricettive, per un turismo di alta qualità all’insegna del clima mite e del mare pulito.

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.