Fatturazione elettronica

Per promuovere la fatturazione elettronica è necessaria un’azione coordinala è necessaria sia a livello nazionale che a livello europeo per sostenere la diffusione della fatturazione elettronica. Ciò promuoverà soluzioni nazionali compatibili che miglioreranno il funzionamento del mercato interno, rendendo le operazioni tranfrontaliere più efficienti e meno onerose per i consumatori, le imprese e le autorità pubbliche.

L’UE pubblicizzerà la fatturazione elettronica?

Gli Stati della comunità europea si trovano nella posizione migliore per perorare, sviluppare e favorire l’uso della fatturazione elettronica. Essi dovrebbero fare in modo che le rispettive pratiche commerciali e fiscali, nonché le procedure di appalto, contribuiscano allo sviluppo di un ambiente propizio alla fatturazione elettronica in uni l’Unione Europea Le azioni a livello degli Stati membri dovrebbero essere coordinate in modo da garantire che le fatture elettroniche possano essere liberamente scambiate all’interno dell’UE. Particolare attenzione dovrebbe essere data a facilitare le operazioni transfrontaliere, soprattutto per le PMI. La Commissione istituirà per tre anni un forum europeo multilaterale delle parti interessate sulla fatturazione elettronica, in appresso il forum europeo sulla fatturazione elettronica, composto da delegati dei forum nazionali e da rappresentanti di pertinenti associazioni europee della comunità degli utenti, del Comitato europeo di formazione (CEN), della Banca centrale europea (BCE), del gruppo di lavoro per la tutela dei dati personali istituito in virtù dell’art. 29.

Compito principale del forum europeo sulla fatturazione elettronica sarà assistere la Commissione nei seguenti settori:

• monitorare l’evoluzione del mercato della fatturazione elettronica e il tasso d’adozione di questo tipo di fatturazione da parte del settore industriale e dei servizi in lutti gli Stati membri;

• propiziare lo scambio di esperienze e di buone prassi che faciliti l’emergere di soluzioni interoperabili di fatturazione elettronica;

• segnalare i problemi incontrati, con particolare riguardo alle operazioni transfrontaliere, e proporre soluzioni adeguate;

• sostenere e seguire i lavori per l’adozione di un modello standard di dati per la fattura elettronica.

Quali saranno i vantaggi della fattura elettronica?

L’adozione in massa della fatturazione elettronica dovrebbe giovare a tutta l’Unione Europea e contribuire alla sui competitività. Al di fuori dell’UE, questo tipo di fatturazione sta sempre più conquistando il mercato ed è fondamentale che l’UE non resti indietro. Gli Stati membri e le parti interessate sono invitare ad approvare le priorità e le azioni essenziali proposte affinché si arrivi ad un’adozione in massa della fatturazione elettronica. La Commissione seguirà da vicino tutte le azioni e l’adozione della fatturazione elettronica ed entro la fine del 2013 presenterà al Consiglio e al Parlamento europeo una relazione sui progressi compiuti. Nel caso in cui la relazione mostrasse un tasso di adozione insoddisfacente della fatturazione elettronica e disparità persistenti, ulteriori azioni e raccomandazioni potrebbero essere prese in quei settori che ne impediscono l’adozione in massa. La diffusione della fatturazione elettronica attraverso l’istituzione di strutture di governante quali i forum nazionali e il forum europeo multilatetale delle parti interessate dovrebbe contribuire a dar vita ad un approccio uniforme in materia di fatturazione elettronica a livello UE e a facilitare l’emergere di un ambiente interoperabile paneuropeo.

Cookie disabilitati
Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.