Gli appassionati del fai da te aumentano di giorno in giorno. Sono tante, infatti, le persone che si dilettano a creare oggetti, decorare casa, attenti alla manutenzione della casa e dell’auto. Chi si occupa del fai da te sa che non si tratta di un modo per risolvere da soli i problemi quotidiani, ma è una passione per rilassarsi e avere uno spicchio di tempo tutto per se, nel proprio laboratorio (spesso un piccolo spazio in garage) e realizzare oggetti come sedie in legno, tavoli, scrivanie e tanto altro.

Non c’è niente di più gratificante di un progetto realizzato con le proprie mani! Ovviamente più grande e complesso sarà il progetto e più utensili dovremmo avere a disposizione, ma con un set selezionato potremo fare di tutto senza spendere una fortuna. Per farlo al meglio, oltre alla pazienza ed al tempo, è necessario avere tutto il materiale a disposizione per poter intervenire in qualsiasi momento.

Si comincia dal cacciavite, sempre indispensabile. In realtà ne basterebbero solo due, uno a testa piatta ed uno a croce generalmente di medie dimensioni. Se si desidera risparmiare ulteriormente spazio si potrà optare anche per la versione con testa intercambiabile, più versatile e in grado di ottimizzare gli spazi. Le forbici da lavoro sono indispensabili: il loro uso è richiesto in molti lavori fai da te, sia che si tratta di tagliare cartoni o tessuti. Non è necessario spendere molto ma nemmeno risparmiare eccessivamente.

La chiave inglese, poi, non può mancare. Generalmente conviene disporre di un set di chiavi inglesi, regolabili e con dadi che si possono scambiare e che partito dalle dimensioni più piccole fino alle più grandi. Per chi ama lavorare all’aperto ed ha un giardino da curare, il consiglio è di acquistare delle motopompe autoadescanti. Le elettropompe vengono utilizzate per la movimentazione dell’acqua e consentono di convogliarla in determinati punti. Vengono quindi utilizzate in agricoltura (ad esempio per l’irrigazione), in edilizia e anche negli impianti industriali.

Il mercato offre diverse tipologie di elettropompa: esistono quelle sommerse e quelle di superficie e, tra queste, vi sono quelle centrifughe e quelle autoadescanti. Le pompe più diffuse sono quelle centrifughe. Queste funzionano grazie alla forza centrifuga (da lì il nome) utilizzata per prelevare l’acqua che, tramite gli appositi giranti, viene confluita verso la mandata della pompa.

Naturalmente il metro non necessità di presentazioni o spiegazioni. E’ chiaro che non può mancare in ogni cassetta degli attrezzi di tutto rispetto. Quello più versatile e utile è quello di tipo flessometro della lunghezza media di circa 5 metri.

Per un lavoro di qualità e in tutti i casi nei quali si vuole appendere qualcosa, la livella è fondamentale per un’opera fai da te di tutto rispetto, cosi da riuscire ad appendere quadri o specchi in posizione dritta. La livella ricopre un ruolo fondamentale.

Infine non può mancare il martello, l’attrezzo più conosciuto al mondo. Per il fai da te è sufficiente possederne uno di 280 grammi, in grado di svolgere dignitosamente ogni lavoretto si in casa sia in giardino.

Cookie disabilitati
Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.