Quando le mura e le pareti sono umide, e sono presenti macchie giallastre o peggio ancora problemi di muffa, la migliore soluzione per eliminare il problema in modo definitivo è il cappotto interno. Il cappotto termico interno prevede l’uso di pannelli accoppiati che possono essere posti sulle mura, al fine di creare un rivestimento che possa eliminare la presenza di ponti freddi, ed eliminare così l’umidità di condensa, e scongiurare la formazione della muffa.

Ma quali sono i materiali migliori per rendere l’abitazione più asciutta e accogliente sia d’estate sia d’inverno? Vediamolo insieme!

Pannelli accoppiati con sughero: per una casa green e libera dall’umidità

Se vuoi fare un buon cappotto interno per la tua abitazione una delle migliori soluzioni è l’uso di pannelli accoppiati con sughero e cartongesso. La parte del sughero dev’essere incollata o posta all’interno di specifiche guide per cartongesso. Dopo di ché dovrai fare semplicemente una mano di pittura, e la tua abitazione diventerà immediatamente più asciutta, calda d’inverno e fresca d’estate. Il sughero è un materiale completamente naturale, che ha un alto grado di isolamento, questo inoltre riesce non solo ad agire come isolante termico, ma è consigliato anche come isolante acustico. Puoi trovare facilmente in commercio i pannelli accoppiati con sughero, ad esempio su futurazeta.com, hai la possibilità di scegliere tra vari modelli di pannelli, con spessori differenti tra loro.

I pannelli con cartongesso e lana di roccia: per eliminare umido e muffa

Se è presente della muffa sui muri, oppure l’umidità di condensa ha creato delle macchie gialle, la prima cosa da fare è ripulire le pareti. Una volta che avrai raschiato tutte le zone rovinare, e aver passato la carta vetro, puoi scongiurare il ritorno del problema applicando dei pannelli accoppiati con cartongesso e lana di roccia.

Anche in questo caso la lana di roccia andrà a contatto con il muro, mentre dalla parte visibile rimarrà il cartongesso, semplicemente da pitturare dopo l’applicazione. Ma quali sono i vantaggi della lana di roccia? Semplice, questo è un materiale completamente naturale, ha ottime capacità nel campo dell’isolamento termico, inoltre è anche fonoassorbente (quindi rende la tua abitazione libera dai rumori esterni).

La lana di roccia inoltre non assorbe umidità o acqua, e non contribuisce alla propagazione del fuoco in caso d’incendio.

Polistirene e cartongesso: una soluzione economica ma efficace

Infine, se vuoi utilizzare dei pannelli accoppiati una delle soluzioni più economiche ma al contempo efficienti è rappresentata dalla coppia: polistirene e cartongesso. Innanzi tutto, la prima cosa che devi sapere è che questo materiale, anche se meno costoso, non è per nulla dannoso per l’ambiente o per l’uomo. Infatti, alcuni test hanno dimostrato che lo stirene, ossia il monomero impiegato per la realizzazione del polistirene, è presente anche in diversi alimenti.

Ad esempio, lo si trova nelle fragole, nelle noci, nella birra, nella cannella e nei fagioli. Per questo motivo non è per nulla dannoso. Oltre ad essere un materiale eco-sostenibile, il polistirene è permeabile, questo vuol dire che non permette all’umidità d’intaccare i muri e rende le pareti maggiormente traspiranti. Proprio la sua permeabilità lo rende ideale da installare all’interno dell’abitazione, al fine di ottenere un maggior riparo da muffa e umidità.

Perché scegliere di fare un cappotto interno?

Come accennato all’inizio, per combattere in modo definitivo l’umido, la condensa e la muffa, l’unica soluzione è intervenire sulle mura e sulle pareti. Purtroppo, capita spesso che i muri, dati i numerosi ponti freddi, venendo in contatto con il calore della stufa oppure dei radiatori, creano condensa.

Oppure, il problema può sussistere quando abitando al primo piano, c’è l’umidità di risalita, che i muri acquisiscono dal sottoterra così vicino all’abitazione. In entrambi i casi, andare a porre sul muro un materiale isolante, idrorepellente e traspirante, consente di annullare la presenza di umido dentro l’abitazione. Quindi non dovrai più combattere con la muffa, o con il giallore.

Ma con i pannelli pre-accoppiati potrai in poco tempo, e con una soluzione economica, avere una soluzione permanente al problema. Inoltre, noterai sin da subito come si mantiene meglio la temperatura dentro casa, e come sia d’estate sia d’inverno questa sia più accogliente. In questo modo, andrai non solo ad eliminare l’umidità ma risparmierai anche sul condizionamento e riscaldamento dell’abitazio

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.