Se sul mercato esistono tanti modelli di pneumatici è perché essi devono coprire le esigenze di tante autovetture ed automobilisti. Quello delle gomme per auto è un mondo fatto di continue novità, un settore in costante evoluzione con tante case costruttrici che sono chiamate a non farsi trovare impreparate e a realizzare modelli innovativi ma funzionali alle esigenze di una nicchia di automobilisti. E’ importante cercare di diffondere il messaggio che ogni pneumatico ha caratteristiche diversa da un altro e che, dunque, la scelta degli pneumatici va fatta in maniera lucida ed attenta.

Lo pneumatico Michelin Pilot Sport 3 viene incontro alle esigenze di alcune tipologie di autovetture. Esso ha caratteristiche migliori rispetto al modello precedente, soprattutto per quanto concerne l’aderenza sul bagnato, il risparmio energetico e nel consumo di carburante. In questa guida cercheremo di scoprire quali automobili potrebbero optare per le gomme Michelin Pilot Sport 3.

A chi si rivolgono

Gli pneumatici Michelin Pilot Sport 3 si rivolgono alle auto utilitarie e compatte, nelle loro versioni sportive. Non solo. Queste gomme ben si adattano anche alle coupé, alle roadster e alle berline dotate di un motore rapido e piuttosto potente. Tali pneumatici, inoltre, verranno omologati anche per auto non sportive, in particolare per quelle auto in cui gli automobilisti optano per pneumatici sportivi che hanno un diametro di 18 e di 19 pollici. Volendo utilizzare un linguaggio diffuso nell’ambito dell’industria automobilistica possiamo affermare che tali veicoli coprono quei segmenti che partono dalla classe A e arrivano alla E1.

Per quanto riguarda le auto omologate possiamo dire che diversi modelli di brand come Audi, Mercedes, Citroen e Ford possono montare gli pneumatici Michelin Pilot Sport 3. Importante sottolineare il fatto che la struttura ed il disegno del battistrada di questi pneumatici sono stati realizzati secondo quanto avviene anche con le auto della Formula 1.

Le gomme Michelin Pilot Sport 3 vengono montate spesso anche sulle Porche. Tali pneumatici sono perfetti per la guida in estate anche se, come anticipato in precedenza, ben si comportano in presenza di asfalto bagnato. Ciò che, invece, sconsigliamo è di utilizzare queste gomme in condizioni di temperatura inferiori, uguali o poco superiori allo zero.

La mescola del battistrada

La mescola del battistrada di questi pneumatici è stampata con una tecnologia innovativa ed è caratterizzata da una costola centrale continua e longitudinale mentre ai bordi troviamo dei disegni direzionali a forma di V e di W del battistrada. E’ grazie alla costola centrale che lo sterzo rimane stabile in qualunque momento, anche quando si percorrono delle curve.

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.