Seguire un corso di massaggio professionale per gli addetti ai lavori significa affinare probabilmente delle competenze che già si possiedono, mentre tutti coloro che vogliono entrare in questo settore, molto richiesto nelle aree benessere e nella pratica sportiva, possono carpirne i segreti. Un buon professionista massaggiatore, indipendente, è in grado di ricavare un discreto stipendio se è bravo e ha voglia di crescere. In Italia il turismo è ai massimi livelli: i centri spa e benessere di hotel e resort richiedono spesso queste figure professionali, tutto l’anno, al mare come in città, in montagna come in provincia. Insomma, se siete a Milano e state pensando di seguire un corso per fare massaggi rilassanti, forse è il caso di seguire il calendario proposto da Diabasi, leader nel settore della formazione e dei corsi di massaggiatore, in tutta Italia.

Per recuperare le proprie energie, dopo una giornata oppure una settimana faticosa, non vi è nulla di meglio del sottoporsi ad una seduta di massaggio. Sarà cura del massaggiatore di fiducia consigliare e adattare la propria tecnica alle esigenze di chi si sottopone al massaggio. Gli sportivi praticano le sedute dopo fatiche molto forti, per rilassare i muscoli e riposare meglio. Ad esempio, i ciclisti che affrontano delle gare a tappe sono obbligati a farlo, proprio per poter recuperare per il giorno seguente.

Con il massaggio rilassante si ha la possibilità di ricaricare le batterie, godendo di un momento molto speciale e personale. Con l’aiuto di oli e creme, è possibile scoprire e amplificare tutti i benefici ed i vantaggi della tecnica rilassante. La pratica del massaggio stimola il rilascio di un ormone chiamato ossitocina, noto anche come ormone del piacere e del benessere. Di conseguenza, viene migliorato il sonno, alleviati i crampi e migliorata la capacità di concentrazione. Come verrà descritto durante le lezioni presso la scuola di massaggi a Milano, la pressione esercitata varia da lieve a moderata, in base alle esigenze e al gusto di chi riceve il trattamento, al fine di far vivere un’esperienza di rilassamento unica nel suo genere. Grazie ai movimenti effettuati viene alleviato il dolore e migliorata la funzionalità e il recupero muscolare.

Inoltre, è possibile avere un sollievo dai crampi e un miglioramento del sonno.
Questa tipologia di trattamento è adatta a tutte le persone e può essere utilizzata con finalità preventiva oppure terapeutica.

Indicazioni e controindicazioni del massaggio

Il massaggio può essere in particolar modo utile in presenza di rigidità e tensione lungo la parte posteriore del corpo e nel trattamento del dolore alla schiena. Se il paziente soffre di cattiva circolazione ed ha elevati livelli di stress fisico e psicologico, il massaggio è una delle terapie naturali più indicate.

D’altro canto, la terapia del massaggio non deve essere eseguita in presenza di un’infiammazione acuta. I sintomi tipici di un’infiammazione includono la febbre, il dolore, il gonfiore e l’eventuale arrossamento della zona interessata. In tal caso, il corpo di una persona è già molto indebolito e ricevere un trattamento come il massaggio potrebbe indebolirlo ulteriormente. Infine, la terapia del massaggio dovrebbe anche essere interrotta in caso di lesioni traumatiche oppure di ferite aperte. La pressione esercitata durante la seduta potrebbe essere negativa per il processo di guarigione delle stesse.

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.