Il mondo della ristorazione ha avuto una clamorosa impennata negli ultimi anni. Basti pensare a quanti programmi televisivi sono dedicati a chef famosi e stellati, tra piatti tipici della tradizione e ricette innovative. Senza parlare, poi, delle foto e dei video che girano sui vari social network e che mostrano ai milioni di utenti i ristoranti più famosi che hanno raccolto un successo planetario. Ma come fare per sfondare nel mondo del food? Ecco quattro semplici consigli:

1 – Il top dell’attrezzatura
Per avere successo nel mondo del food non si può non partire dall’attrezzatura che, per forza di cose, deve essere il top che offre il mercato. Una cucina professionale impeccabile, così come il frigo, l’abbattitore, il forno e quant’altro, devono essere la base per un ristorante che punta al successo. L’attrezzatura, quindi, deve essere all’avanguardia, di altissima qualità ed efficiente, per dare modo al personale di esprimersi al massimo e di far fronte alle tante serate dove la sala è piena e c’è bisogno di una marcia in più per concludere al meglio il servizio. Quindi, quando decidiamo di aprire un ristorante e siamo alle prese con la creazione dell’organigramma e del piano lavori, è fondamentale acquistare attrezzature di primissimo livello e scegliere collaboratori con esperienza. Lo chef, in un ristorante, è importante, così come le materie prime. Ma anche chi deve stare in sala deve essere qualificato, altrimenti il servizio perde di efficienza ed i piatti, seppur di ottima fattura, tardano ad arrivare.

2 – L’importanza delle materie prime
Sappiamo bene quanto sia importante il fattore cibo in Italia. E per questo motivo per avere successo nel campo della ristorazione nel Bel Paese bisogna puntare solo ed esclusivamente su materie prime di altissima qualità. La bravura dello chef in cucina non basta, perchè per fare un buon piatto c’è bisogno di prodotti al top, di rispettare la stagionalità e gli equilibri che sono fondamentali in cucina.

3 – Arredamento impeccabile
Ebbene sì, come in ogni ambito anche in cucina l’occhio vuole la sua parte. Il proprio ristorante deve aspettare dei canoni ben precisi per quanto riguarda la mise en place, la location e gli arredamenti. In questo caso può essere preziosissimo il supporto di addetti ai lavori abituati a lavorare nel campo della ristorazione. Così come recita un ruolo fondamentale la presentazione del piatto che deve essere buono, ma anche invitante e ben guarnito.

4 – La pulizia
Non c’è cosa peggiore che andare al ristorante e sedersi ad un tavolo sporco, disordinato, o peggio ancora unto. Per questo motivo è importante pulire con costanza e precisione il proprio locale, in modo da dare ai clienti un ambiente sempre pulito ed impeccabile. E deve essere così anche per la cucina, dove lo chef deve poter lavorare in totale tranquillità, nel pieno rispetto delle norme igieniche e sanitarie.

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.