Un circuito elettronico è costituito da vari componenti elettronici come resistenze, condensatori, diodi e transistor collegati da un filo, attraverso il quale scorre la corrente nel circuito. La progettazione del circuito elettronico è generalmente progettata su una prima scheda breadboard (prototipazione) che aiuta il progettista per la modifica e il miglioramento del circuito. Questi circuiti elettronici sono utilizzati nei calcoli, trasferimento dati e amplificazioni di segnale.

Oggi, invece di collegare i componenti attraverso un filo, i componenti vengono saldati alle interconnessioni che vengono create sulla scheda a circuito stampato (PCB) per formare un circuito finito.

Nozioni di base di un processo di progettazione di un circuito elettronico

Ogni dispositivo elettronico elementare costruito come un’unica unità. Prima dell’invenzione dei circuiti digitali (IC), tutti i singoli transistor, diodi, resistenze, condensatori e induttori erano di natura discreta. Qualsiasi circuito o sistema può produrre l’uscita preferita in base al suo ingresso. Qui discutiamo alcune conoscenze di base sul processo di progettazione di circuiti elettronici. Inoltre leggiamo la differenza tra circuito analogico e circuito digitale.

Circuito analogico

I circuiti elettronici analogici sono quelli in cui la corrente o la tensione varia nel tempo per corrispondere alle informazioni rappresentate. Diodi, condensatori, resistenze, transistor e fili sono i componenti principali di un circuito analogico. Nei circuiti analogici, i segnali elettrici assumono il valore continuo, e questi circuiti sono rappresentati in schemi schematici, dove i fili sono rappresentati da linee e ogni componente è rappresentato da simboli unici. Ogni circuito analogico ha circuiti in serie o in parallelo o entrambi.

Circuiti digitali

La progettazione di circuiti elettronici digitali prende i segnali elettrici sotto forma di valori discreti. I dati sono rappresentati sotto forma di zeri e uno. I circuiti digitali utilizzano largamente transistor, interconnessi tra loro per dare vita a porte logiche che svolgono la funzione di logica booleana. I transistor sono interconnessi per fornire il feedback positivo utilizzato nelle chiusure e nei flip-flop. Pertanto, i circuiti digitali possono fornire sia la logica che la memoria, consentendo loro di eseguire calcoli.

Il circuito digitale è utilizzato per creare chip di calcolo di uso generale come microprocessori e circuiti integrati specifici per applicazioni.

Diagrammi schematici dei circuiti

Uno schema circuitale è la rappresentazione di componenti e interconnessioni in un circuito. Gli schemi circuitali sono utilizzati per la progettazione, la costruzione e la manutenzione delle apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Interruttore di selezione

I selettori vengono azionati con una manopola o una leva per selezionare una o due posizioni. I commutatori di selezione possono trovarsi in una qualsiasi delle loro posizioni, come l’interruttore a levetta.

Progettazione di circuiti elettronici

La progettazione di circuiti elettronici consiste nell’analisi e sintesi di circuiti elettronici. Durante la progettazione di un circuito analogico o digitale, il progettista dovrebbe essere in grado di prevedere la tensione e la corrente in ogni nodo del circuito. Tutti i circuiti lineari e i circuiti semplici non lineari possono essere analizzati manualmente utilizzando calcoli matematici. Mentre il software viene utilizzato per analizzare i circuiti complessi.

Il software di simulazione della progettazione di circuiti elettronici consente allo sviluppatore di progettare i circuiti in modo più efficace e preciso, riducendo ulteriormente i tempi, i costi e i rischi legati allo sviluppo dei prototipi di circuiti.

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.