È davvero possibile combattere l’ansia a tavola? Ebbene sì, l’ansia e lo stress, quando non costituiscono una patologia vera e propria, possono essere affrontati anche mediante il consumo di alcuni alimenti specifici, in grado di migliorare l’umore. Secondo alcuni analisti di mercato, la dieta anti stress sarà la prossima tendenza gourmet: purtroppo, la nostra è una società composta da persone sempre più ansiose e stressate, che necessitano di un supporto costante. E quale aiuto migliore della buona tavola? Non a caso, in vetta alle classifiche di Amazon figura il testo intitolato “La miracolosa dieta della dopamina”, scritto dallo chef d’oltremanica Tom Kerridge e incentrato sulle pietanze anti ansia, nonché sugli abbinamenti in grado di stimolare l’ormone della felicità. Insomma, parliamo di alimenti e sostanze “happy mood”, alcuni dei quali sono riportati anche nella Enciclopedia Cannabis, sito dedicato a un’altra delle sostanze chiave del buonumore, il CBD. Ma ora scopriamo quali sono gli alimenti più utili da questo punto di vista.

Lo zinco

È stato dimostrato come livelli bassi di zinco possano favorire la comparsa dei sintomi della depressione. Il motivo? Lo zinco è utile nella regolazione delle funzioni neuronali. Per aumentare l’assunzione è fondamentale portare in tavola pesce, carne, latticini, fagioli, semi, lenticchie e piselli, eccellenti fonti di zinco e facili da inserire in qualsiasi dieta.

Le proteine

Immancabili in qualsiasi dieta completa, le proteine sono fondamentali per una buona salute mentale. Gli aminoacidi, infatti, sono i mattoni che costituiscono le proteine, ma non soltanto. Sono fondamentali anche per l’integrità dei neurotrasmettitori, a loro volta essenziali per il buon funzionamento del cervello. Tra questi va menzionata la dopamina, formata dall’aminoacido tirosina: in sua assenza, tendono a manifestarsi aggressività e cattivo umore. Vale la pena, quindi, portare in tavola proteine di qualità elevata come pesce, carne e formaggi. I vegetariani, invece, non dovrebbero mai fare a meno di legumi, noci, soia, tofu e semi.

I carboidrati

Chiunque abbia mai seguito una dieta a basso contenuto di carboidrati può confermare il pessimo umore che ne consegue. Questo accade perché i carboidrati migliorano il metabolismo del triptofano, capace di aumentare la sensazione di benessere. Meglio preferire carboidrati a basso indice glicemico come verdure e cereali integrali, alimenti che hanno un effetto positivo sulla chimica del cervello, a differenza di quelli ad alto indice glicemico (zuccheri semplici, dolci, bevande gassate, etc.), che forniscono solo un sollievo temporaneo dallo stress.

CBD

Il CBD ha molte proprietà interessanti, tra cui antidepressive, antipsicotiche e analgesiche. Ecco spiegato perché l’olio di CBD e le tante ricette che lo annoverano tra gli ingredienti base siano particolarmente indicate a chi soffre di ansia e stress.

Omega 3

Gli Omega 3 vantano parecchi benefici per la salute, tra cui uno spiccato effetto antidepressivo. Via libera, quindi, a sgombro, sardine e salmone, ma anche ai semi oleosi, come quelli di zucca e di lino. La ricerca ha dimostrato come 1,5/2 grammi di grassi sani sostengano efficacemente l’umore.

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.