Il settore dell’odontoiatria è ricco di soluzioni, molte di più di quelle ci immaginiamo.

La ricerca nel campo medico in questi anni ha fatto passi da gigante, tanto da permettere di risolvere numerose tipologie di problemi fino a oggi considerate di difficile soluzione.

Tra queste soluzioni all’avanguardia ci sono gli impianti zigomatici, che vengono applicati in caso di atrofia mascellare per cui gli impianti tradizionali. Accade questo quando l’osso disponibile nella zona mascellare non è sufficiente per poter intervenire nella formula convenzionale. Motivo per cui, appunto, si procede con questi strumenti che risultano altamente efficaci.

Gli impianti zigomatici realizzati da Sante Vassallo rappresentano una soluzione efficace e all’avanguardia per risolvere il problema dell’atrofia mascellare.

C’è da dire anche che questa tipologia di impianti è un’efficace alternativa all’innesto osseo, quindi evitano che il paziente si sottoponga al prelievo di osso autologo e quindi a più interventi, molto fastidiosi e sicuramente poco piacevoli.

Tutti i pazienti possono sottoporsi a questa soluzione odontoiatrica, tenendo anche conto che questi impianti permettono al paziente di liberarsi della classica dentiera mobile in poco tempo. La percentuale di successo è pari al 97%, perché rappresentano una tecnica sicura e moderna quando i pazienti hanno poco osso su cui poter operare.

Intervento e vantaggi

L’intervento per procedere con gli impianti zigomatici avviene con una sedazione per poi procedere con l’anestesia locale in modo che il paziente possa vivere la procedura con serenità. L’intervento è rapido, si tratta di meno di due ore, e assolutamente indolore. Nell’arco di 24 ore il paziente potrà avere la protesi fissa che all’inizio sarà provvisoria e dopo qualche tempo diventerà definitiva. Il decorso post operatorio è uguale a tutti quelli dei tradizionali interventi odontoiatrici. Basterà mettere del ghiaccio per i primi giorni sulla zona interessata e procedere con l’assunzione della terapia antibiotica.

Tra i vantaggi degli impianti zigomatici ce ne sono due più importanti di altri. Il primo è legato al tempo necessario. Si potrà avere l’impianto nuovo in breve tempo grazie anche all’eliminazione di due interventi che risulterebbero necessari se la procedura fosse stata quella degli impianti convenzionali. Tutti i pazienti così potranno avere denti fissi e totalmente utilizzabili.

Senza dubbio, si può parlare di vantaggi anche per quanto riguarda l’invasività estremamente ridotta dell’intervento e il disagio post operatorio quasi inesistente. Da non sottovalutare che si tratta di un intervento che non lascia alcuna cicatrice sul viso.

Cosa c’è da sapere

Gli impianti zigomatici sono realizzati in titanio e vanno ad ancorarsi alle ossa dello zigomo. La loro origine risale a circa vent’anni fa, quando i primi esempi furono realizzati negli Stati Uniti. In Italia ancora oggi non viene realizzata da tutti gli studi dentistici, ma soltanto da quelli più preparati e all’avanguardia. Questo dato però non sembra aver ridotto il ricorso alla soluzione. Negli ultimi anni, infatti, la richiesta di impianti zigomatici a tutte le età è aumentata notevolmente, probabilmente perché tutti hanno intuito gli evidenti punti di forza e vantaggi di questa soluzione odontoiatrica, necessaria nei casi di atrofia mascellare o quando il paziente la richiede.

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.