Se il vostro sogno è quello di installare una piscina in casa, oltre ad avere lo spazio, dovrete tenere a mente diverse variabili che possono pesare nella scelta. Nonostante a prima vista sembri tutto positivo ci sono anche dei contro da pesare. Eccovi dunque alcuni motivi.

I vantaggi di possedere una piscina

La piscina è sinonimo di divertimento per tutta la famiglia. Se possiedi la piscina puoi stare certo di aver accontentato i figli per gli anni a venire. Giochi con la palla, i tuffi, gli scivoli e gli spruzzi, in pratica sembra di avere l’estate in casa tutto l’anno. Per non dire del relax che si può ottenere quando si è soli, al sole, leggere un bel libro, ogni tanto fare un bagno e rilassarsi.

Se avete bambini e adolescenti la piscina quindi sarà l’inevitabile ritrovo. Potrete invitare i loro amichetti, dando vita a un ambiente che altrimenti può sembrare straordinariamente freddo. Inoltre, i vostri figli vi ameranno perché diventeranno il centro della vita sociale. L’attività sportiva potrebbe essere assorbita dal nuoto evitando di doverli portare a fare sport due volte la settimana.

La piscina è un elemento che conferisce valore economico alla casa, e se possedete un ampio spazio dove inserirlo, tende ad abbellirla. Basta semplicemente osservare le foto di una villetta che dispone dello specchio celeste, circondato dai classici mattoni rossi, per accorgervi che funziona in ogni contesto. Il valore economico è indiscutibilmente maggiore e se dovete vendere la casa, la presenza della piscina potrebbe facilitare la scelta degli eventuali compratori.

La piscina, se avete una vita sociale attiva e una famiglia allargata in ogni senso, è un ambiente aggiuntivo che con il bel tempo può essere utilizzata come stanza aggiuntiva per mangiare, ospitare le feste, radunare i bambini. Il tutto senza rinunciare alla comodità del soggiorno. L’ideale in questo caso è farla progettare con dello spazio adiacente per godersela. Se avete un tot di metri quadri, non fateli occupare dalla piscina e basta, prevedete un minibar e una zona dove sistemare tavolini e sdraio, piante e una doccia da aperto.

La piscina è un grosso incentivo a fare dell’attività fisica. Se andate al mare con una certa abitudine, vi sarete resi conti che al rientro a casa siete più stanche a causa delle nuotate. Il nuoto è un’attività fisica divertente, rilassante, che stanca il giusto e tonifica i muscoli, fa inoltre bene alla schiena e alle gambe, che devono sopportare il peso quotidiano. Avere una piscina privata significa evitare di andare alla piscina pubblica, dove la possibilità di contrarre funghi è maggiore.

Gli svantaggi della piscina

Avete presente la burocrazia? Mai avuto a che fare con i permessi di costruzione della commissione edilizia di un comune? Sappiate che per costruire una piscina dovrete comunque affrontare degli ostacoli, anche solo per iniziare i lavori, non solo per farla in termini di legge (la piscina, senza le adeguate protezioni, è pericolosa per i più piccoli). Affidate la pratica a un ingegnere, sperando di non dover spendere troppo per le solite trappole e i classici ritardi.

La piscina richiede manutenzione per… motivi di salute. Dal punto di vista chimico l’acqua va mantenuta filtrata, non può assolutamente infestarsi di ospiti, la vegetazione non deve otturare le tubature, non ci deve essere muffa. Insomma, un ambiente sterile dove nuotare in tranquillità.

Ovviamente la piscina sporca… oltre a sporcarsi. Avere in giro ogni giorno un’orda di bambini che non fanno altro che spruzzare acqua da tutte le parti, rientrare in casa bagnati e gocciolanti, mettere in giro stoviglie di plastica e lattine, giocattoli e materassini può solo aumentare il disordine e provocare stanchezza mentale e nervosismo. O aumentare i costi di pulizia.

Farsi la piscina costa. La piscina in sé non ha solo un costo di costruzione e di progettazione, ma dovrete valutare il tutto (filtri, arredi, sistemi di sicurezza, le pompe di riscaldamento per la piscina). La piscina tende non a caso a contraddistinguere l’abitazione delle famiglie benestanti che hanno la possibilità di mantenerla. Non c’è una cosa più triste di una vasca vuota, sporca e infestata. Se arrivate a quel punto perché avete fatto il passo più lungo della vostra gamba, meglio vendere.

Il costo medio di una piscina interrata oggi è quello di un’automobile compatta. Valutate se ne vale la pena, calcolando i costi successivi di mantenimento.

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.