Giaguaro o leopardo: che differenza c'è ?

Due animali di grande stazza, cacciatori provetti e solitari, con diverse somiglianze e alcune differenze.

Giaguaro o leopardo: che differenza c’è?

La Panthera onca, comunemente denominata giaguaro. è spesso confusa con la Panthera pardus, detta leopardo. Nonostante appartengano entrambe alla famiglia delle pontherinae (pantere), le due specie presentano varie differenze. Il leopardo, dal corpo lungo, muscoloso e ben proporzionato. ottimo arrampicatore, ha un peso medio di circa 58 chili per i maschi e 37 per le femmine. Gli esemplari più grandi, che vivono prevalentemente in Asia centrale e Iran, ma si trovano anche in alcune foreste indiane, in Sudafrica, nelle valli montane del Kenya e nelle foreste tropicali dell’Africa occidentale. possono raggiungere i 90 chili.

La lunghezza del corpo può raggiungere 1.6 metri nei maschi, mentre l’altezza al garrese (nuca) può arrivare a 80 centimetri. In accelerazione, il leopardo è capace di raggiungere i 62 km/h. Il corpo del giaguaro, la cui pelliccia presenta macule (macchie) nere più grandi rispetto a quelle del leopardo, può raggiungere una lunghezza di 2,2 metri, mentre l’altezza arriva a 1.4 metri al garrese. A differenza del leopardo, snello e leggero, il giaguaro è robusto e muscoloso, con testa grossa, corpo compatto e coda corta. Il territorio in cui vive si estende dall’America centrale alla Patagonia settentrionale, anche se oggi è presente soprattutto nel bacino amazzonico. Proprio la maggiore corpulenza lo rende meno veloce e agile rispetto al cugino africano. L’accelerazione è meno bruciante e la sua velocità, in brevi tratti, può raggiungere i 47 km/h.

Un esemplare di ghepardo ha fatto registrare una velocità media di 115,5 chilometri orari su un percorso di 640 metri coperto in circa 20 secondi. Volendo fare un paragone, basti pensare che Usain Bolt è l’attuale detentore del record del mondo sui 100 metri piani con un tempo di 9,58 secondi per una velocità media di 37,58 chilometri orari. Al Cincinnati Zoo and Botanical Garden di Cincinnati, il 20 giugno 2013 su una pista certificata, un ghepardo ha corso i 100 metri piani in 5,95 secondi, raggiungendo i 98 chilometri orari di punta, con una media di 60,50.

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.