Stupendi grattacieli, grandi chef, festival rock: la “Windy City” vi lascerà a bocca aperta con la sua incredibile ricchezza culturale.

Chicago è la terza città più grande negli Stati Uniti e ha avuto una rapida crescita nel XIX e nel XX secolo, come hub di trasporto tra le grandi città dell’est e gli insediamenti in espansione a ovest.

Perché andare a Chicago

È senza speranza che il visitatore occasionale cerchi di tenere il passo con Chicagola città supera le sue previsioni più velocemente di quanto possa metterle in pratica“, ha scritto Mark Twain in “La vita sul Mississippi”. Anche se Twain ha descritto la Windy City prima ancora che raggiungesse il suo 50esimo anno di vita, la sua impressione su Chicago si è dimostrata duratura.

La terza città USA è stata descritta in una miriade di modi nel corso della sua esistenza. A fine Ottocento, Chicago era conosciuta come una città industriale, all’inizio del proibizionismo, famigerati gangster come Al Capone trasformarono Chicagoland nel loro pericoloso parco giochi. E intense ondate di immigrazione nel corso del XX secolo hanno portato una serie di nuove identità culturali, tra cui greci, polacchi, italiani, irlandesi ed ebrei.

Chicago vanta uno skyline di grattacieli imponenti, tra cui la famosa Willis Tower (ex Sears Tower). Michigan Avenue attraversa il cuore della città e, a nord del fiume Chicago, ed è conosciuta come “Magnificent Mile“, rappresentando il centro di Chicago, con ristoranti e negozi. La Chicago Water Tower è invece uno dei pochi edifici che sono sopravvissuti al disastroso incendio del 1871.

Chicago vanta una fiorente scena artistica e commerciale. Chi la visita per la prima volta terra gli occhi al cielo per almeno un giorno o due.

I grattacieli e l’arte pubblica di Chicago meritano assolutamente di essere ammirati: magari lungo una crociera sul Chicago Architecture River o dal Millennium Park.

Per una prospettiva a volo d’uccello, non perdete la vista dallo Skydeck Chicago di Willis Tower o dal 360 CHICAGO Observation Deck del John Hancock Center.

Per l’intrattenimento all’aperto, visitate una delle belle spiagge sul Lago Michigan, i vivaci negozi e i ristoranti del Navy Pier, andate a vedere una partita di baseball al Wrigley Field o fate una crociera sul fiume Chicago.

4 esperienze da non perdere a Chicago

Art Institute

L’Art Institute è il secondo museo d’arte negli Stati Uniti. La sua collezione di dipinti impressionisti e post-impressionisti è in concorrenza con quelli francesi, e il numero di opere surrealiste è incredibile. L’ingresso principale è su Michigan Ave, ma si può anche entrare attraverso l’abbagliante Modern Wing di Monroe Street. Da ricordare che la terrazza della scultura contemporanea del terzo piano è sempre gratuita. Ha una splendida vista sulla città e connette i pedoni al Millennium Park tramite il Nichols Bridgeway.

Chicago Architecture River Cruise

Uno dei modi per ammirare i grattacieli di Chicago è una crociera architettonica sul fiume, in cui si potranno ammirare splendidi panorami ed edifici storici come il Wrigley Building, il Leo Burnett Building e la Fulton House.
Suggeriamo di salire a bordo di una barca First Lady Cruises di Chicago con a brodo un docente della Chicago Architecture Foundation. Si impareranno tantissime cose sull’architettura, oltre a scattare fantastici servizi fotografici sullo skyline.

La Chicago Architecture Foundation e la Chicago Line Cruises offrono tour durante tutto l’anno, anche se non sono così frequenti durante l’inverno. (Chicago Line Cruises, First Lady Cruises di Chicago e Wendella Sightseeing Co. non programmano alcun tour da dicembre a febbraio). In genere questo tipo di crociere durano circa 75 o 90 minuti e si svolgono più volte al giorno. I prezzi partono circa da $ 39 per persona. I moli di DuSable Bridge sono raggiungibili a piedi dal Magnificent Mile, da diverse fermate degli autobus e dalla stazione Grand L, mentre Ogden Slip si trova accanto al Navy Pier e a poche fermate di autobus.

Millennium Park

Si tratta del fiore all’occhiello della città ed è un tripudio di attrazioni gratuite e artistiche. Comprende il Pritzker Pavilion, un involucro in argento massiccio di Frank Gehry, che ospita concerti settimanali gratuiti in estate; una scultura argentea di Anish Kapoor, Cloud Gate, alias “Bean” (il fagiolo); la Crown Fountain di Jaume Plensa, un parco acquatico de facto che proietta immagini video di abitanti locali che sputano acqua.
Il McCormick Tribune Ice Rink si riempie di pattinatori d’inverno. Il giardino Lurie regala fiori di prateria e tranquillità. Il BP Bridge progettato da Gehry si estende su Columbus Dr e offre splendide viste sullo skyline, mentre il Nichols Bridgeway si arcua dal parco fino alla piccola terrazza di scultura del terzo piano dell’Art Institute.

E ancora, lezioni gratuite di yoga e pilates si svolgono il sabato mattina in estate sul Great Lawn, mentre la Family Fun Tent offre attività gratuite per bambini ogni giorno in estate dalle 10:00 alle 14:00.

Shedd Aquarium

Lo Shedd Aquarium è uno degli acquari al coperto più grandi del mondo, con circa 32.000 creature. Si possono sentire le razze galleggiare sotto le dita, ascoltare i leoni marini e imparare tutto su una varietà di tartarughe. Una visita allo Shedd Aquarium vi condurrà attraverso pinguini, piranha, squali e balene beluga. Oppure, ad un costo aggiuntivo, si può partecipare a esperienze speciali come incontri con animali e tour dietro le quinte. Le file sono lunghe, quindi è meglio acquistare i biglietti online o arrivare molto presto.

Organizzare il viaggio dall’Italia

Roma e Milano hanno voli diretti per Chicago tutto l’anno. Prima di prenotare volo e albergo, ricordatevi di ottenere l’autorizzazione turistica preventiva al viaggio, richiesta dal governo degli Stati Uniti (ESTA). L’Esta Gov si può richiedere semplicemente compilando online un modulo su un sito di un’agenzia autorizzata al rilascio.

Cookie disabilitati
Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.