Il microcredito è una forma di finanziamento con piccoli prestiti, che possono includere somme da 10.000 euro a 25.000 euro, al massimo e vengono concessi a tutti quei soggetti che sono impossibilitati ad ottenere un prestito in denaro da parte delle banche tradizionali, poiché non riescono a soddisfare tutti i requisiti richiesti e quindi non sono in possesso delle garanzie di reddito. Il microcredito è una soluzione che viene considerata come mezzo per superare la lotta alla povertà e all’esclusione finanziaria, pensata per tutti coloro che si trovano in un momento di difficoltà e sono impossibilitati ad uscirne, come in un circolo vizioso; per questi individui è stata sperimentata questa nuova formula di finanziamento, perché tutti devono e possono avere la possibilità di migliorarsi, anche chi si trova in un momento buio. Soprattutto in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo da circa quattro anni, che pare non finire mai e sembra mietere vittime su vittime nel campo finanziario ed essere una tragedia per le piccole, medie ma anche grandi imprese.

A chi viene concesso il microcredito

Solitamente il prestito viene concesso a delle microimprese per l’acquisto di strumenti ed attrezzature, per esempio. Oppure per affrontare un’emergenza finanziaria causata da un momento di difficoltà economica. Per la concessione del finanziamento non sono richieste particolari garanzie appunto, tranne garanzie personali che facciano leva sul senso di responsabilità, affidabilità e soprattutto giudizio di un individuo. È importante essere costituiti come PMI.

Come fare per richiedere un finanziamento

I soggetti che richiedono il finanziamento devono avere una partita Iva da almeno cinque anni, essere operativi ed avere un massimo di cinque dipendenti se si è lavoratori autonomi e dieci se si possiede una impresa. Per scoprire tutti i dettagli per la concessione del finanziamento è meglio affidarsi a consulenti specializzati che sapranno indicare le opzioni migliori caso per caso. Contributi pmi per esempio, è una valida risorsa poiché si occupa del disbrigo di pratiche relative a finanziamenti relativi all’imprenditoria. I professionisti della società di consulenza Contributi pmi analizzeranno il vostro caso, vi assicureranno la scelta dell’alternativa che faccia al caso vostro. I consulenti specializzati vi accompagneranno nel lungo percorso burocratico che vi permetterà di accedere ad un prestito e vi permetterà magari, di sistemare delle piccole falle finanziarie nella vostra piccola azienda.

I metodi di finanziamento ormai, grazie anche ai bandi dell’Unione Europea o a soluzioni statali e regionali, sono diversi e per tutti i soggetti in difficoltà è possibile trovare un finanziamento adatto, anche per chi non può offrire alcuna garanzia, come nel caso appunto del microcredito. Basta rivolgersi a dei consulenti specializzati e che sappiano consigliare la migliore opzione nel campo dei finanziamenti, che rappresentano una valida alternativa per risollevarsi dalla crisi economica. Per maggiori informazioni sul microcredito in Campania si veda http://www.contributipmi.it/microcredito-campania-2015/.

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.