Cosa fotografare a Milano

0

Se avete la fortuna di visitare Milano non rimarrete di sicuro delusi dagli scenari che può offrire la città. Soprattutto se siete appassionati di fotografia, come dimostra la gallery del fotografo Luca Laversa, potete pensare a tante location dove poter scattare delle foto affascinanti e ricche di pathos. Milano è il centro economico e finanziario del paese, ancora una delle prime economie del mondo; capitale mondiale della moda e design, centro propulsivo per l’industria e l’arte, con spettacolari collezioni e monumenti e punto di partenza per una vacanza che può estendersi alla zona dei Laghi, rinomata nel mondo per le sue ville e le sue bellezze naturali.

Un fotografo dovrebbe prima di tutto concentrarsi sui grandi monumenti e salta subito agli occhi la bellezza e l’imponenza della Piazza Duomo e della prospiciente dominante cattedrale (il Duomo), si tratta della più grande chiesa gotica del mondo, che ha richiesto circa quattro secoli per essere completata. Una foresta di guglie, con oltre 3500 statue, tra cui quella famosa: la Madonnina d’oro, simbolo della città. Dal tetto si ammira uno spettacolare panorama della città che offre una nuova skyline. Dalla Piazza si può accedere alla strepitosa Galleria Vittorio Emanuele, una passeggiata interamente coperta, monumentale, con una pavimentazione lussureggiante, che apre a numerose boutique dei migliori marchi della moda italiana e internazionale.

L’ultima cena di Leonardo in teoria non si può fotografare proprio per lo stato delicato dell’affresco situato nell’ex refettorio di epoca rinascimentale del convento adiacente a Santa Maria delle Grazie. Si tratta di uno degli ultimi grandi testamenti del Rinascimento, opera simbolo del genio di Leonardo, che recentemente è tornata alle cronache per i romanzi di Dan Brown e le speculazioni sulle persone rappresentate nel dipinto.

Il Castello Sforzesco, con la sua Torre dell’Orologio, ha una collezione di arazzi e artefatti artistici di alta qualità, risalente al quindicesimo secolo, con dipinti di Mantegna e delle sculture, tra le quali l’ultimo lavoro di Michelangelo: la Pietà del Rondanini. Sempre in tema artistico, la Pinacoteca di Brera offre una galleria di dipinti senza rivali nell’Italia Settentrionale, con opera di Giovanni Bellini, Piero della Francesca, Raffaello, Mantegna e Caravaggio. Sempre in tema di arte, la Pinacoteca Ambrosiana è un centro culturale attivo fin dal 17° secolo che oggi conserva opere di Leonardo, Caravaggio, Raffaello e Botticelli.

Una delle chiese più antiche di Milano è quella dedicata al suo patrono Sant’Ambrogio, fondata nientemeno che dallo stesso vescovo della città nel 379. Contiene mosaici e bassorilievi dell’età tardo-romanica del periodo, quando Milano era il centro più importante dell’impero occidentale.

Milano recentemente si è sviluppata molto in verticale dotandosi di un nuovo centro direzionale nel quartiere Porta Nuova con una serie di grattacieli e torri innovativi, che rivaleggiano con le principali capitali europee per arditezza e slancio. La Torre Unicredit è il grattacielo più alto d’Italia con una nuova guglia e una forma sinuosa, che consegnano alla città una nuova skyline perfetta anche per le foto di eventi, ideale come location per servizi fotografici dal sapore contemporaneo. Il Bosco Verticale di Boeri è considerato uno dei grattacieli più innovativi del nuovo millennio, per la combinazione di innovazione e impatto ecologico. Milano è una delle città più fotografate d’Italia e viene spesso scelta come sede per le foto di matrimonio. Infine, per chi è appassionato di sport lo scenario offerto dallo Stadio Giuseppe Meazza in San Siro, uno degli impianti più scenografi d’Europa, carico di storia e di suggestione.

Vedi anche il sito dedicato al turismo del Comune di Milano.

Share.

Leave A Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.