Grazie al web negli anni andare in crociera è diventato molto più facile e conveniente. L’imposizione delle tariffe low cost sta permettendo a molte persone di prenotare una crociera in posti lontani dal comune di residenza, per via dei trasferimenti aerei convenienti. Oggi una coppia che abita in un comune della provincia italiana può tranquillamente pensare di godersi una crociera ai Caraibi senza dover sborsare una fortuna.

L’avvento del web ovviamente ha significato, per le compagnie di navigazione specializzate nell’offerta crocieristica, un aumento del ventaglio di opportunità. Esse si stanno via via specializzando in crociere sempre più tematizzate, in modo da andare sul sicuro e non deludere le aspettative del turista. Sono così nate e si sono diffuse tipologie di crociere che fino a venti anni fa erano assolutamente inimmaginabili e che aumentano l’offerta, rendendo la crociera, di fatto, una tipologia di vacanza difficilmente inquadrabile.

I tipi di crociera nel 2017 e 2018

Le crociere fluviali. All’inizio furono le grandi crociere sul Nilo a fare da polo attrattivo per i turisti, tra le prime ad essere organizzate, esse consentivano di ammirare le bellezze di quella terra esotica. Poi si sono diffuse a macchia d’olio in America e in Europa. Oggi le crociere fluviali riguardano tutti i grandi fiumi navigabili, sulle cui sponde sorgono città sontuose, meraviglie dell’arte, luoghi storici carichi di fascino. Basti pensare a quello che potrebbe dare una crociera sul Danubio o sul Reno.

Le crociere volo incluso riguardano pacchetti vacanza in luoghi lontani. Il volo copre la distanza chilometrica che ci separa dal porto di partenza e da quello di arrivo e viene considerato a parte, come costo aggiuntivo, ma molto competitivo. Sempre più italiani apprezzano questa formula e grazie al web possono prenotare crociere nel Sud-Est Asiatico, in Australia, in America Centrale…

Crociere per single. In effetti la crociera ha come obiettivo principale quello di chiamare a sé le coppie e le famiglie. Il motivo è semplice: si riempie prima la nave e si guadagnano più soldi. Ma da anni stanno prendendo piede crociere tematiche come quelle dedicate ai single. Il divertimento in questo caso è assicurato.

Crociere per eventi speciali: le crociere di capodanno rientrano sicuramente tra i must da fare una volta nella vita, se siete amanti del settore. In particolare quelle che si tengono in luoghi caldi e quindi nell’emisfero australe, come in Australia e Nuova Zelanda.

Crociere per famiglie: quando parliamo di “famiglie” significa che la nave comprende una serie di benefit e allestimento destinato principalmente ai bambini, in aggiunta al divertimento per gli adulti. Le famiglie possono vivere la crociera in modo intenso, approfittando della nave per ristabilire il vincolo di sangue e apprezzare intensamente le opportunità offerte dalla vacanza.

Le crociere avventura riguardano luoghi particolari: ad esempio le crociere nel mar glaciale artico, con apposite navi, ci portano alla scoperta degli iceberg. Ma non mancano i luoghi avventurosi, come i fiordi norvegesi, o la navigazione lungo le coste selvagge della Normandia o di Terranova.

In generale le crociere (www.crociere2018.net) sono differenziate in modo da tale da intercettare gusti differenti, evitando il malcontento e fidelizzando l’utente. I turisti soddisfatti tendono a voler rivivere l’esperienza soprattutto se ne traggono degli evidenti vantaggi sia economici, sia di divertimento e relax.

Share.

Leave A Reply