Moltissime persone, negli ultimi anni, scelgono di optare per sistemi di videosorveglianza della propria casa. Il fatto che ormai tutti lavorino nelle ore principali del giorno e che la casa resti quindi spesso e per molte ore non sorvegliata, infatti, ha spinto moltissima gente a munirsi di sistemi di sorveglianza a distanza che permettano di tenere sotto controllo la propria abitazione anche se non si è nelle vicinanze, riparandola dai malintenzionati.

Un modo efficace per sorvegliare al meglio la casa è quello di optare per un sistema di video-sorveglianza che sia di ottima qualità e – quel che è più importante – idoneo rispetto alle proprie esigenze.

La prima cosa da fare per sorvegliare al meglio la casa è scegliere un ottimo sistema di sicurezza tenendo conto in primis delle sue caratteristiche. Ad oggi la tecnologia ha fatto sì che si possa tenere sott’occhio la casa anche per mezzo di computer, di videofonini, di webcam, e anche per mezzo dello smartphone. Le telecamere e microcamere spia indubbiamente sono al top per controllare ogni ambiente.

Non c’è bisogno di spendere necessariamente moltissimi soldi per munirsi di un sistema di sorveglianza “classico”. Vediamo i vari sistemi più diffusi.

Sistema PC + Cam.

Un sistema abbastanza economico e che si dimostra all’altezza della situazione, pur essendo, in assoluto, il più economico di tutti. In sostanza si tratta di usare un software per le videochiamate posizionando la webcam nella zona della casa che si vuole controllare, collegata per mezzo di cavo al pc. Si lascia il tutto acceso durante l’assenza ed è possibile, chiamando col software il contatto acceso a casa, tenere sotto controllo la stanza. Ovviamente si tratta di un sistema rudimentale, inoltre lasciare il pc acceso non è certamente un bene e un eventuale salto di corrente lascerebbe la casa senza controllo.

Cam IP.

Si tratta di Cam che sono costantemente connesse a internet. Le videocamere in questione hanno un loro indirizzo IP per cui è possibile collegarsi ad esse semplicemente con una connessone internet, ovunque ci si trovi. Le telecamere puntano uno specifico luogo che quindi viene tenuto sotto controllo.

Le IP Cam possono anche essere tecnologicamente evolute, possono essere in grado di spostarsi, registrare immagini sul server FTP, avere sistemi di rilevamento integrati.

 

Kit di sorveglianza.

Una soluzione alla quale ricorrono molti: in genere si tratta di un set che contiene diverse videocamere, di un videoregistratore digitale che permette di registrare su disco rigido le immagini, di uno schermo che permette di visualizzare le immagini che vengono trasmesse dalle videocamere ad esso connesse.

Basta quindi montare le telecamere nei luoghi più strategici della casa, nelle finestre o stanze che si vuole tenere sotto controllo o nelle zone dove si hanno oggetti di valore, e collegare le videocamere per mezzo di cavo o WiFi al VCR digitale. Ovviamente ci sono diversi tipi di kit ed a seconda del prezzo varia anche la complessità. Noi vi consigliamo di optare sempre per kit con videocamere che registrano gli intrusi perché questo vi permetterà di identificarli e di poter usare come prova il filmato.

Share.

Leave A Reply