Una struttura in grado di purificare l’aria nel quartiere e abbassare la temperatura nei giorni più caldi: è in progetto a San Francisco e trasformerà una semplice stazione per treni e autobus nel fiore all’occhiello della città.

Un parco nella stazione di San Francisco

Sarà il fiore all’occhiello della città americana di San Francisco il nuovo Transbay Transit Center; la stazione di treni e autobus che collegherà tra loro otto contee della Bay area californiana. Autori dell’avveniristico progetto, del costo di 1,9 miliardi di dollari sono gli architetti dello studio Pelli Clarke di New Haven, Connecticut, che hanno ideato un sistema di strutture ecosostenibili in grado di offrire un ambiente salubre e ridurre i costi ambientali ed energetici. La stazione, infatti, sarà dotata di un sistema di riciclo delle acque piovane connesso con il parco pensile posto in copertura, di tecniche di illuminazione e ventilazione naturale e di un impianto geotermico. I 640 mila metri cubi di terreno saranno reimpiegati per la copertura verde e ridistribuiti nell’intero isolato.

Il sole sottoterra

Il Transbay Transit Center, che sarà completato nel 2017, si estenderà su 5 livelli, due interrati e tre in superficie. Dotato di facciate ondulate e traslucide per rendere gli ambienti interni particolarmente luminosi, riceverà luce attraverso una serie di strutture di forma conica, concepite per dare ai visitatori un senso di ariosità e leggerezza. Intorno sorgeranno torri destinate a ospitare uffici e attività commerciali.

Cookie disabilitati
Share.

Leave A Reply